Molto ben riuscito l’incontro organizzato dalla Prof. Rottoli

22 dicembre 2008 di admin Lascia un commento »

Come già scritto precedentemente, il giorno 13 dicembre si è tenuta all’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese “Santa Maria alle Scotte”, un incontro con pazienti affetti da Sarcoidosi e Interstiziopatie Polmonari, con la presenza di Trapiantati di Polmone.

Organizzata dalla Prof.ssa Rottoli, Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Scienze Immunologiche Applicate – Sezione di Malattie Apparato Respiratorio, la giornata si è svolta con la spiegazione, da parte della Prof.ssa, in maniera molto chiara e semplice di alcune malattie respiratorie come appunto la Fibrosi Polmonare e la Sarcoidosi.
Ha evidenziato anche l’importanza di far conoscere tali malattie e sensibilizzare l’opinione pubblica, i mass media, per cercare di creare dei progetti che possono in qualche modo aiutare le persone che soffrono di queste patologie. Per esempio, ci sono diversi pazienti che vengono da lontano con i propri familiari nell’attesa di trapianto e non è facile trovare alloggi, anche piccoli, e quindi sarebbe auspicabile la realizzazione di strutture che possano ospitare queste persone senza spese eccessive.
A tal proposito era presente anche il Presidente dell’Associazione Malati Fibrosi Polmonare, “Mario Crivaro Onlus” costituita da alcuni anni che già si sta occupando di queste problematiche e di tanto altro.
Era presente anche il Presidente dell’Aido (Associazione Italiani Donatori Organi) che ha ovviamente fatto il punto sull’importanza della donazione degli organi, anche perché la Fibrosi e la Sarcoidosi, molto spesso necessitano del trapianto di polmone.
Alla Giornata hanno partecipato medici, fisioterapisti e soprattutto pazienti che soffrono di problemi respiratori, alcuni nell’attesa di trapianto e altri già trapiantati, che alla fine hanno raccontato la loro esperienza e dove non sono mancati momenti di commozione.
Insomma, una bellissima Giornata che speriamo possa ripetersi spesso per approfondire sempre di più le conoscenze su queste patologie e sapere sempre cosa si può fare per migliorare le condizioni di vita di tante persone che soffrono di malattie respiratorie.

Pubblicità

Lascia un commento